Ciao a tutti! Ritorniamo dopo le vacanze per presentarvi un nuovo membro della nostra Founding Community! Alessandro Grella, fondatore di Izmo, ci racconta come la progettazione partecipata degli spazi pubblici possa diventare uno strumento di innovazione sociale urbana.

 

Motto “Made to gather”

Settore Sviluppo locale, processi partecipativi, pianificazione e progettazione dello spazio pubblico

Anno fondazione 2006

Team 10 persone

Website www.izmo.it

 

Cos’è Izmo?

Il nostro ambito di ricerca è infatti il territorio, luogo di relazioni tra individui e spazi. La nostra missione è unire i territori tra di loro, i cittadini con il territorio e i cittadini tra di loro. Questo lo facciamo, ad esempio, attraverso interventi di riqualificazione urbana e installazioni; organizzazione di seminari, incontri, workshop; sviluppo di piattaforme Web collaborative.

In 3 parole, perché imprenditore ad impatto sociale e non titolare di una pizzeria?

Il progettista disegna lo spazio dove vivono i cittadini. È un fatto sociale.

Raccontaci qualcosa che gli altri non sanno sul tuo settore…

Molte municipalità all’estero investono nello spazio pubblico per attrarre investitori.

Se l’innovazione fosse una persona cosa ameresti di lui/lei?

Il suo entusiasmo iniziale e la sua eredità.

Quale consiglio daresti a chi, come te, vuole lanciare un’iniziativa ad impatto sociale?

Fare serenamente rete e parlare subito di sostenibilità economica.

Qual è il vostro prossimo passo?

Incontrarci e incontrare i nostri amici.

Impact Hub Torino

Impact Hub Torino